sabato 28 aprile 2012

Piovevano stelle attraverso la luce

Reduci da una festa a sopresa del giorno prima, per la quale ho preparato le cupcakes di cui poi pubblicherò ricetta e foto, il 25 aprile è stato lento mettersi in viaggio per la meta decisa.. Siam partiti dopo pranzo, carichiamo in macchina, la radio accessa, il sole fuori il finestrino: strade di montagna, destinazione Garfagnana.
Attraversiamo paesini, gli alberi formano sull'asfalto delle ombre sinuose che si intrecciano e camminano seguendo la strada, le curve veloci.. Ci fermiamo qualche minuto, poi ripartiamo verso la montagna, dove ci aspetta una distesa di neve che inghiottisce i campi, attorno alberi di un colore intenso...
Le palle di neve volano a mezzaria, una battaglia tutti contro tutti, tante risate, c'è da sentirsi solo bene in tutto questo. E poi a sfidare il freddo e la neve alta, a piedi nudi sui granelli di ghiaccio. L'asfalto sembra brillare qui al confine, su una linea immaginaria risplende una luce calda che ha i toni di un tramonto interminabile.
Adoro questa sensazione... Vorrei perdermi in quei boschi adesso, risalire la neve correndo, affondando le dita lì in mezzo, per sentirmi viva.



...

(ciuffo a prova di lama XD ...)

4 commenti:

  1. Quando ho visto le foto dei piedi nudi nella neve mi sono sentita male, ho sentito freddo per loro, giuro!!!
    Tutte molto belle e luminose come sempre :D
    ps: ti prego, dimmi che gli hai ingigantito tu gli occhi al cane...sembra un fumetto *____*

    RispondiElimina
  2. idem come Mary ahahaha
    bellissime *__*

    RispondiElimina
  3. quella delle conserve e' davvero molto bella.

    brava

    RispondiElimina
  4. Ele la tua espressione di gioia pura è bellissima! :)

    RispondiElimina