domenica 8 dicembre 2013

Le luci della sera

 
Brevi giorni invernali, con piogge e mareggiate. Mi è bastato questo per correre verso il porto dopo l'ufficio, e dondolare nel vento, a fissare le onde in tempesta, sentire l'acqua salata sospesa in aria come una pioggia e avvertire la sensazione di stare così, sospesa con quelle goccioline di salsedine.
Per prendere un po' di tutto questo e portarlo lontano, molto lontano, verso altri occhi.
Ed è qui che mi sono rifugiata in queste ultime sere, è qui che sono tornata ancora, cessata la burrasca, a rivedere il mare, perdermi di nuovo nelle luci della sera, questa volta mentre rimbalzano sulle pozzanghere e si sciolgono calme nel buio, perdermi tra il suono delle onde, questa volta addormentate..

E desiderare di essere altrove, in un altrove ad occhi chiusi.


...
 



1 commento:

  1. Piccola poetessa. Sospiri e sorrisi quando passo di qui :)

    RispondiElimina